Home » AREA FINANZIARIA » Ufficio Finanziamenti

Ufficio Finanziamenti

CONSULENZA FINANZIARIA PER MUTUI - PRESTITI - CESSIONI DEL V°

CONSULENZA  FINANZIARIA 

 

Start-Rec offre consulenza per la verifica preventiva dei requisiti di ammissibilità alla richiesta autonoma, da parte del richiedente, di prodotti finanziari quali:

 

 - Mutui

 - Prestiti Personali

 - Cessione del V°

 

Presso soggetti intermediari creditizi e finanziari abilitati dall’organismo di vigilanza (OAM)

MYPOS

Collaboriamo DIRETTAMENTE con MYPOS.

 Destinato a possessori di Partita Iva (esercenti, autonomi, aziende), anche protestati, segnalati, falliti..

Il POS genera automaticamente l’apertura di un conto corrente.

Gli uffici della MYPOS ltd sono in Bulgaria.

I conti correnti, per superamento del plafond in Malta e Bulgaria, oggi diventano attivi su LONDRA.

MyPos LTD non è collegata a nessuna banca ma agisce in completa autonomia gestendo la propria moneta elettronica convertita nella valuta del Paese di origine del cliente. 

 

Nel futuro MYPOS potrà essere utilizzato anche come REGISTRATORE DI CASSA.

A settembre è stato aperto il primo esercizio commerciale MYPOS in Italia all’interno del quale si potrà acquistare il prodotto e avere tutta l’assistenza clienti per la gestione del conto corrente che si aprirà on-line una volta acquistato il prodotto stesso con la possibilità di attivare, sempre gratuitamente, altri 3 sotto conti correnti bancari e richiedere fino a 50 carte di credito nominative ed ognuna riportante anche un Iban di un conto corrente differente tra quelli creati (si pensi alle multinazionali e ai propri dipendenti etc.).

Quindi si attiva un conto corrente con un proprio Iban e la gestione dello stesso attraverso la propria home banking, senza dovercisi recare o costituire una società sul territorio.

Insieme al POS è rilasciata una carta di debito non nominativa del circuito VISA con un proprio Iban e tramite la quale si possono effettuare e ricevere bonifici bancari.

La prima carta di debito, consegnata insieme al POS, non è nominativa per cui non può essere utilizzata come carta di debito per i prelevamenti presso i bancomat o gli acquisti presso i pubblici esercizi ma solo per il POS: una volta attivato il conto corrente, si richiederà, GRATUITAMENTE, la carta di debito comunicando a chi dovrà essere intestata.

MYPOS accetta tutte le carte di credito e debito TRANNE le Diners mentre per le American Express il possessore del Pos deve fare esplicita richiesta di attivazione poiché l’accettazione di quest’ultima come pagamento comporta una commissione più elevata e differente dalle operazione di incasso con carte di credito consuete (3% dell’importo strisciato).

 

Perché attivare questo POS?:

-         Possono ottenere la carta di debito, per effettuare operazioni in tutto il mondo, anche i protestati, i segnalati, i falliti.

-         Si possono prelevare fino a 2.000 euro al giorno[START- REC S.r.l.] , con due prelevamenti da 1.000 euro cadauno, per ogni carta posseduta.

-         L’accredito sul conto corrente è immediatamente disponibile dopo la transazione effettuata col POS (a differenza dei POS delle nostre banche la cui disponibilità sul conto appare dopo 48 ore).

-         Accetta TUTTE le carte di credito/debito e può essere utilizzato ovunque, anche fuori del proprio ufficio o presso la sede del cliente.

-         Nessun ulteriore costo aggiuntivo: dal momento in cui verrà acquistato il POS, il titolare non dovrà più affrontare alcun costo relativo alla gestione; nessun canone, nessun costo di installazione o tassa per la cessazione. In più tutte le commissioni di transazione sono facili e veloci da verificare nella pagina principale del proprio account.

-         Facilità di accesso: possibilità di accesso e gestione del proprio account da qualsiasi luogo, impostazione di diversi livelli di accesso, a seconda della strutturazione dell’azienda e dei privilegi dei propri dipendenti.

-         Esente dall’imposta di bollo di euro 100,00 e dell’invio di estratto conto.

-         È possibile effettuare trasferimenti di fondi SEPA/SWIFT su qualsiasi conto corrente o ricevere bonifico sul proprio conto grazie al codice Iban.

-         La portabilità dei vari modelli permette di accettare pagamento on-the-go.

-         Collegato tramite wi-fi, 3G, Sim o Bluetooth è possibile usarlo ovunque il lavoro ti porti.

 

Il POS è portatile: funziona con una SIM che consegniamo inclusa nel prezzo ma è anche WI-FI e Bluetooth

In caso di apertura di nuovi punti vendita o nuovi uffici operativi è possibile collegare POS aggiuntivi da abbinare al proprio account.

Tutta la movimentazione è visionabile on line come ogni home banking.

 

Commissioni per prelievi ATM:

-         Fisso euro 2,00 per prelevamento fino a 300 euro

-         Fisso euro 4,00 per prelevamento da 301 a 1.000 euro

 

 Massimale di prelevamento:

-         2 prelievi giornalieri da massimo 1.000 euro cadauno

 

 Commissioni per utilizzo del conto corrente Pos:

-         Fisso euro 3,00 per bonifico

-         Zero spese di tenuta conto

-         Zero spese di imposta di bollo

-         Zero spese nascoste

 

Commissioni sul transato:

-1,70% per carte Visa / Maestro/ VPay / MasterCard;

-2,85% per carte di credito EEA ovvero intra Unione Europe;

-2,85% per carte di credito fuori EEA e carte aziendali.

 

L’acquisto presso di noi si intende FULL SERVICE ovvero consegna, assistenza nell’installazione, ATTIVAZIONE IMMEDIATA del pos con possibilità di prelevamento immediato dopo la prima transazione.

 

Assistenza operativa 24/24

La Garanzia del prodotto è di 1 anno.

 

MYPOS può essere venduto in tutta Europa.

 

IMPORTANTE: MYPOS può essere venduto anche a titolari del solo codice fiscale purché svolgano attività di Bed & Breakfast.

 

Trasmettiamo l’ordine a MYPOS  che provvede ad inviarvi il prodotto, a mezzo CORRIERE, con pagamento del bene in contrassegno

 

 

PRIVATI PLUS

PRIVATI PLUS

 Nell’ambito della nostra attività di verifica di anomalie bancarie , con il nostro partner, abbiamo realizzato un prodotto ad hoc per i privati

Al costo di 400 euro + iva offriamo il seguente servizio:

1 – analisi anomalie bancarie

2 – analisi conformità TAEG

3 – analisi possibilità di SURROGA con altro Istituto di Credito per migliorare l’impegno economico mensile.

Tutto ciò potrà portare a

A – contestare le anomalie bancarie tramite la redazione di un elaborato peritale (costo perizia da 1.400 euro + Iva in su a seconda della particolarità del finanziamento)

B – chiedere il rimborso delle spese anticipate non godute

C – ottenere il ricalcolo del mutuo/finanziamento al tasso legale

D – ottenere migliori condizioni sul mutuo/finanziamento in essere

 

L’elenco dei documenti necessari vi verrà inviato dietro formale richiesta.

FACTORING per le imprese fornitrici della Pubblica Amministrazione e anche NO.

Tramite nostra partner abbiamo la possibilità di poter acquisire il Vostro credito nei confronti della Pubblica Amministrazione

attraverso il FACTORING nelle forme del: 

•PRO-SOLUTO
•PRO-SOLVENDO
•REVERSE FACTORING
•MATURITY FACTORING

Principalmente ci rivolgiamo alle aziende che hanno relazioni con gli ENTI PUBBLICI ma valutiamo anche lo scontro di CREDITI COMMERCIALI consueti: in quest’ultimo caso dovremo tenere maggiormente conto del credito che viene ceduto.

 

PRO-SOLUTO 

La cessione del pro-soluto nasce allo scopo di garantire, all’azienda titolare di un credito (cedente), l’incasso immediato dello stesso, anticipando i normali tempi di recupero e favorendo i flussi di cassa.

Con la cessione pro-soluto l'azienda cede dietro pagamento di un prezzo, il proprio portafoglio di crediti alla società di Factoring, che ne acquista la titolarità.

La cessione del credito, scaduto o in scadenza, derivante da forniture commerciali, avviene a titolo definitivo, in conformità con i principi contabil internazionali IAS.

Per le cessione verso la Pubblica Amministrazione è necessario che il Cedente sia in regola con i pagamenti verso l’erario e gli Istituti di previdenza.

Ci rivolgiamo ad aziende di ogni dimensione, fornitrici prevalentemente della Pubblica Amministrazione, che intendono migliorare la gestione de crediti commerciali, ottenere liquidità e garantirsi dal rischio di insolvenza.

Le cessioni avvengono principalmente in modalità continuativa (revolving).

Tuttavia per importi rilevanti possono essere prese in considerazione anche cessioni occasionali.

Il costo del servizi è rappresentato dal prezzo di cessione.

Per i calcoli dello stesso i riferimenti sono dati dai tassi di mercato parametrati ai tempi stimati per l’incasso, a cui occorre aggiungere una commissione di servicing per la garanzia pro-soluto e la gestione dei crediti.

Nella formulazione del prezzo si considera anche il rating del debitore e la tipologia o qualità dell’azienda cedente.

 

PRO-SOLVENDO 

E’ un finanziamento di crediti esistenti scaduto e non  vantati da un’azienda (cedente) prevalentemente verso un ente della Pubblica Amministrazione (debitore ceduto).

Tale prodotto e regolamentato dalla Legge n. 52 del 1991 sul Factoring.

I crediti ceduti, scaduti o in scadenza, derivano da forniture commerciali: è essenziale che non sia presente alcun divieto di cessione.

Per la cessione verso la Pubblica Amministrazione è necessario che il Cedente sia in regola con i pagamenti verso l’erario e gli Istituti di previdenza.

Ci rivolgiamo ad aziende di ogni dimensione, fornitrici prevalentemente della Pubblica Amministrazione, che intendono migliorare i propri flussi finanziari e far gestire i propri crediti commerciali a un operatore specializzato, riducendo il carico amministrativo e i relativi costi.

Vantaggi:

•Finanziamento a breve termine
•Esternalizzazione del processo di gestione del credito
•Miglioramento dei rapporti commerciali
•Valutazione professionale dei debitori e della qualità del credito.

Il prezzo dell’operazione prevede l’applicazione di tassi di mercato, con uno spread sull’euribor di periodo oltre ad una commissione per l’attività di servicing.

Nella formulazione del prezzo si considera anche il rating del debitore e la tipologia o qualità dell’azienda cedente.

 

MATURITY FACTORING 

La cessione di credito Maturity prevede il pagamento del corrispettivo dell'azienda cedente a una data prefissata di comune accordo (cosiddetta data di credito maturity).

Di norma il corrispettivo dei crediti ceduti è accreditato all’azienda alla scadenza originaria, dando la possibilità di ottenere un pagamento anticipato.

Al debitore ceduto viene concessa una dilazione di pagamento a titolo oneroso a partire dalla scadenza originaria fino a d una data concordata con la Società di factoring.

Il Maturity factoring può essere sia pro-soluto (il rischio di insolvenza del debitori è interamente a carico della società di factoring) sia pro-solvendo (il rischio di insolvenza dei debitori è a carico dell’azienda cedente).

Affinchè il credito sia pagamento alla società di factoring è necessario che sia riconosciuto come certo, liquido ed esigibile dal debitore ceduto

Ci rivolgiamo ad aziende di medie e grandi dimensioni che intendono migliorare la gestione dei rapporti di fornitura e beneficiare della possibilità di ricevere dilazioni di pagamento.

Vantaggi per il fornitore cedente:

•Una fonte di finanziamento certa
•Riduzione dei costi di gestione dei crediti commerciali
•Ottimizzazione della gestione della tesoreria e, in caso di pro-soluto, della garanzia del pagamento.

Vantaggi per il debitore ceduto:

•Migliorare i rapporti commerciali con i fornitori
•Dilazioni di pagamento

Il prezzo, nel caso di cessione pro-soluto, è rappresentato allo sconto calcolato sui tassi di mercato, parametrati ai tempi stimati per l’incasso, cui si aggiunge una commissione di ser4vicing.; nel caso di cessione pro-solvendo, prevede l’applicazione di tassi di mercato, con uno spread sull’euribor di periodo, oltre a una commissione per l'attività di servicing.

 

REVERSE FACTORING 

Si rivolge a Enti Pubblici di elevata affidabili che, in qualità di debitori, impiegano il factoring a vantaggio dei propri fornitori, garantendo in questo modo continuità e puntualità nei pagamenti.

Il credito ceduto dal fornitore della PA è certificato dall’ente debitore e pagato dalla società di factoring.

Ci rivolgiamo ad Enti pubblici che intenda agevolare i propri fornitori e a società fornitrici della Pubblica amministrazione.

Vantaggi per la Pubblica Amministrazione:

•Razionalizzazione delle procedure di pagamento dei fornitori
•Ottenimento di dilazione sui tempi di pagamento
•Riduzione del contenzioso legale
•Semplificazione dei rapporti di tesoreria.

Vantaggi per il forniture (cedente):

•Garanzia di pagamento della fornitura
•Elasticità dei flussi finanziari
•Semplificazione del processo d’incasso e monetizzazione immediata dei crediti

Il prezzo prevede l’applicazione di tassi di mercato, considera il rating del debitore ed è commisurato ai tempi effettivi di incasso del credito ceduto.

Documenti per l’analisi preliminare:

•Portafoglio con l’elenco dei nominativi proposti per il maturity e i relativi importi
Documenti utili per la delibera:
•Certificato di vigenza, atto costitutivo e Statuto
•Ultimi due bilanci e situazione provvisoria infrannuale
•Elenco affidamenti bancari
•Documentazione che attesti la regolarità fiscale
•Contratti di fornitura.