Home » AREA IMMOBILIARE

AREA IMMOBILIARE

CONSULENZA IMMOBILIARE

CONSULENZA IMMOBILIARE:

Grazie ad un elevato portafoglio clienti e portafoglio immobiliare di livello medio alto, in partnership con operatori e/o aziende specializzare nel settore, offriamo la nostra assistenza nella valutazione del migliore investimento richiesto, in Italia, in Spagna, nel Principato di Monaco, in Croazia.

Immobili di pregio nelle migliori città italiane, cielo/terra, Hotel, ville d’epoca, Castelli sono parte degli

immobili a nostra disposizione.

Ambasciate, Fondi di investimento, Fondi Patrimoniali, Investitori esteri sono i nostri migliori clienti e

acquirenti.

La nostra assistenza prevede anche  la ricerca della migliore impresa edile o del migliore artigiano per

lavori di costruzione, ristrutturazione, assistenza tecnica e progettazione.

CROWFUNDING

il CROWFUNDING

Da poco Start-Rec ha stretto una collaborazione con uno studio specializzato nella raccolta fondi mediante un sistema, molto diffuso in Inghilterra e in America, chiamato CROWFUNDING. 

Il crowfunding, o finanziamento collettivo. è un processo collaborativo di un gruppo di persone che utilizza il proprio denaro in comune per sostenere gli sforzi di persone e organizzazioni.

È una pratica di micro finanziamento dal basso che mobilita persone e risorse.

Può essere solidale o in equity, ovvero garantire un rendimento a chi versa il proprio denaro nella società costituita, approvata e controllata da Consob, con tale finalità.

La nostra collaborazione e assistenza si rivolge a due tipi di operazioni in particolare: 

Immobiliare 
Sostegno alle PMI innovative. 

 

L’immobiliare poi è indirizzata alla condivisione: 

•Cohousing 

•Senior housing 

•Centri polifunzionali 

•Enti pubblici 

Aree urbane dismesse 

COHOUSING

COHOUSING

Il Cohousing è un insediamento abitativo composto da alloggi alloggi privati corredati da ampi spazi comuni ed a servizi destinati ai cohousers (cucine, lavanderie, spazi per ospiti, palestre, piscine, biblioteche, spazi comuni per giocare, lavorare e studiare, ecc.).

Le abitazioni private sono di solito di dimensioni più contenute rispetto alla media di un 5-15%, per contenere i costi e favorire l’utilizzo delle aree comuni e comprendono dalle 20 alle 6 famiglie.

Il cohousing si sta affermando come strategia di sostenibilità.

Sostenibilità energetica, grazie alla qualità degli ambienti domestici e degli spazi comuni, nei quali la necessità di raggiungere i più alti standard di comfort possibile si combina con la necessità di una efficienza energetica tesa al minor impatto economico possibile e al rispetto dell’ambiente in generale. Frequenti sono l’utilizzo di tecnologie costruttive e di sistemi impiantistici avanzati che garantiscono la miglior classe energetica possibile.

Sostenibilità economica, acquistare casa conviene in quanto si opera sempre attraverso un gruppo d’acquisto, gli spazi comuni sono elementi che consentono d’acquistare alloggi di dimensioni più contenute e le spese per i servizi vengono suddivisi tra molti utenti.

Sostenibilità sociale, in quanto tutti collaborano con spirito positivo e utilizzano gli strumenti di dialogo e di gestione appresi in progettazione partecipata, la miglior scuola di condivisione e socialità: durante questo percorso si decide insieme la destinazione degli spazi comuni, le regole per la gestione e i servizi collaborativi. Si crea così un forte senso di appartenenza dove lo scambio e il supporto reciproco tra le persone porta vantaggi a tutti.

Se qualcuno possiede un’area dove realizzare questa nuova tipologia di operazione immobiliare o edifici che possono adattarsi a tale funzionalità, può sottoporci il progetto il progetto.

Start-Rec analizza la pratica e la sottopone al partner che conferma la possibilità di avvalersi del

crowfunding per la realizzazione del progetto oppure no.

In caso di esito positivo, Start-Rec vi accompagnerà dal partner per la fase successiva.

=========================================================================================== 

Tariffario:

•Analisi pratica: euro 500,00 + iva quale anticipo e rimborso spese

•Success fee: percentuale da concordare da riconoscere in caso di successo nella realizzazione del progetto.

SENIOR HOUSING

SENIOR HOUSING

Il mercato è diviso in Case di cura, RSA (Residenza Sanitaria Assistenziale), Residenze Protette e Case di riposo.

Una casa di riposo differisce da una RSA poiché quest’ultima è destinata a persone non autosufficienti e da una casa di cura per il livello di cure mediche fornite

Le RSA si rivolgono ad anziani che necessitano di assistenza medicale e si basa prevalentemente sulle convenzioni con il SSN

La Residenza Protetta è una struttura residenziale con elevato livello di integrazione socio-sanitaria, destinata ad accogliere, temporaneamente o permanentemente, anziani non autosufficienti, con esiti di patologie fisiche, psichiche, sensoriali o miste stabilizzate, non curabili a domicilio e che non necessitano di prestazioni sanitarie complesse.

 

Le Case di Riposo si possono dividere in Residenze per anziani autosufficienti e Residenze per anziani di alta fascia.

 Per entrambe l’equity crowfunding sembra un’ottima soluzione per finanziare nuove strutture. Le “residenze per anziani autosufficienti” o “residenze sociali assistite” sono un mercato ricchissimo in Europa ma poco conosciuto in Italia.

Un mercato ampissimo che nasce dall’incremento dell’aspettativa di vita, dal miglioramento della qualità della salute nella terza età e dall’allontanamento dalla città di origine dei figli per motivi professionali e/o dalla scomparsa del congiunto che portano il Senior a ricercare un fabbisogno abitativo a valore aggiunto.

Necessitano di abitazioni di ridotte dimensioni e di con costi contenuti grazie soluzioni energetiche efficienti. Inoltre chiedono servizi e spazi per socializzare (ristorazione, sale lettura, benessere, ecc.) che possono essere utilizzati a pagamento.

Questi ultra65enni autonomi, che vivono in condizioni di solitudine o che si vedono costretti a lasciare la propria abitazione per una struttura che offra anche alcuni servizi di sostegno, possono chiedere di essere ospitate in modo permanente o temporaneo nelle residenze sociali assistite, piccole strutture di tipo alberghiero, che assicurano il servizio di riordino delle stanze, il vitto, il lavaggio di biancheria, ecc. Nella struttura, è prevista anche l’assistenza sanitaria di base (presenza del medico di famiglia, ambulatorio medico, farmaci, ecc) e l’organizzazione di varie attività sociali, culturali e ricreative.

Talvolta, per richiedere ospitalità nelle residenze sociali assistite ci si deve rivolgere ai Servizi Sociali del proprio Comune.

I servizi sociali, dopo aver valutato la situazione personale, possono anche contribuire al pagamento della retta, variabile secondo la singola struttura.

Tra le residenze sociali assistite sono comprese anche le comunità alloggio e le case famiglia, tutte strutture a gestione familiare o autogestite che assicurano, oltre alle attività di tipo alberghiero, l’assistenza e l’aiuto alla persona, attività di animazione e di socializzazione.

Residenze per anziani di alta fascia sono rivolte ad una nicchia di Senior con elevato potere di spesa.

Se qualcuno possiede un’area dove realizzare questa nuova tipologia di operazione immobiliare o edifici che possono adattarsi a tale funzionalità, può sottoporci il progetto.

Start-Rec analizza la pratica e la sottopone al partner che conferma la possibilità di avvalersi del crowfunding per la realizzazione del progetto oppure no.

In caso di esito positivo, Start-Rec vi accompagnerà dal partner per la fase successiva.

========================================================================================== 

Tariffario:

•Analisi pratica: euro 500,00 + iva quale anticipo e rimborso spese

•Success fee: percentuale da concordare da riconoscere in caso di successo nella realizzazione del

progetto.

ENTI PUBBLICI

ENTI PUBBLICI

Sono numerosissimi gli immobili di proprietà dello Stato o di Enti Locali che hanno uno scarso valore commerciale, che hanno ingenti costi per la loro gestione e che non creano alcun valore per i cittadini.

Il Civic Crowdfunding può essere la soluzione per la loro valorizzazione.

E’ una delle tipiche forme di raccolta fondi dal basso dove soggetti istituzionali come Comuni se ne stanno servendo per finanziare opere pubbliche e attività di restauro del tessuto urbano.

Il Crowdfunding Civico propone il superamento della divisione concettuale tra privato, pubblico ed impresa al fine del raggiungimento di un bene e di un benessere comune.

Si fondono la cultura del web con la finalità civica dove persone, iniziative e comportamenti ricercano modelli innovativi fondati su valori e obiettivi sociali.

Tra gli esempi più famosi la costruzione di un ponte pedonale a Rotterdam nel 2011 e la conversione di

un magazzino sotterraneo in parco pubblico a New York.

I nostri specialisti si propongono come interlocutori ideali tra gli Enti pubblici, gli imprenditori e i cittadini.

Se un Ente Pubblico o lo Stato ha realtà come sopra descritte, può contattarci e sottoporci il progetto.

Start-Rec analizza la pratica e la sottopone al partner che conferma la possibilità di avvalersi del

crowfunding per la realizzazione del progetto oppure no.

In caso di esito positivo, Start-Rec organizzerà un incontro presso la Vostra sede o presso la sede del Comune per illustrarVi tutto quanto sarà necessario per la realizzazione del progetto.

================================================================================================ 

Tariffario:

•Analisi pratica: euro 500,00 + iva quale anticipo e rimborso spese

•Success fee: percentuale da concordare  da  riconoscere  in caso  di successo  nella realizzazione    del progetto.