Home » AREA FINANZIARIA » Ufficio Investimenti Estero

Ufficio Investimenti Estero

INTERNAZIONALIZZAZIONE D'IMPRESA

INTERNAZIONALIZZAZIONE D'IMPRESA - START-REC

INTERNAZIONALIZZAZIONE DI IMPRESA.

In collaborazione con le proprie migliori partners esperte a livello internazionale, possiamo offrire completa assistenza necessaria per soddisfare le Vostre esigenze di affari nei seguenti Stati:

-AZERBAIJAN - BULGARIA - CONGO – CROAZIA - KENYA – MALTA – PAESI SCANDINAVI – SERBIA - TANZIANIA 

 In tutti i sopracitati Paesi siamo in grado di aprire conti correnti per le necessità aziendali.

 

Ad esempio, possiamo assisterVi per:

- COSTITUZIONE DI SOCIETA’:

       - Il servizio comprende:

  o Creazione di una casella postale

  o Assistenza per la costituzione dell’azienda verificando l’oggetto sociale, la tipologia di società da    costituire etc.

  o Apertura della Partita Iva

  o Creazione di una cassetta postale

  o Attivazione di una linea telefonica

  o Apertura di un conto corrente bancario

  o Domiciliazione della sede legale

 

•ASSISTENZA SUCCESSIVA

  - Marketing

  - Commercialista

  - Rapporti con le banche etc. etc.

 

Ma non solo:

Analizziamo i progetti, studiamo il mercato, cerchiamo fonti di finanziamento sia istituzionali che finanziarie o legati a contributi regionale, statali, europei; in base alle esigenze del cliente, presenteremo un preventivo ad hoc del pacchetto operativo richiesto.

 

NON VI LASCEREMO SOLI!!! La nostra corrispondente Vi accompagnerà e assisterà in tutte le operazioni e per il periodo necessario al raggiungimento dell’obiettivo

 

PROGETTO GAFSA - TUNISIA - PER IMPRESE EDILI E ALTRI SETTORI

PROGETTO GAFSA - TUNISIA - PER IMPRESE EDILI E ALTRI SETTORI

 

La nostra società partner ha siglato un ACCORDO con la CAMERA EUROMEDITERRANEA per l’industria e il Commercio in Tunisi.

Fonte dell’accordo è quello di veicolare opportunità di affari in Tunisia per le imprese italiane in  partnership.

 

La nostra società ha già inserito aziende in italiane nel progetto ma lo sviluppo potenziale è tale che vi sono ancora molte opportunità.

 

Nel campo edile ed impiantistico, abbiamo un canale vastissimo che stiamo "riempiendo" e abbiamo bisogno di società serie, che siano d’accordo nel condividere il progetto con la Camera Euromediterranea.

 

L’area di sviluppo è una FREE ZONE di proprietà della Camera Euromediterranea, sponsorizzata dall’Ambasciata Italiana.

 

L'accordo di JVA è semplice ed efficace e ha come interesse sottostante l'espansione del fatturato con una sinergia organizzativo/finanziaria:

- i Tunisini si occupano di coprire le Fidejussioni cash del 1% + 3% degli appalti, oltre a mettere a disposizione il personale e le macchine  il partner Italiano (con azienda Tunisina costituita) "deve" garantire la copertura di 3 mesi circa di lavora affinché ci sia il pagamento del 1°  SAL, poi non vi saranno più anticipi

- la JVA è 50% ITA e 50% TUNISIA

- la Camera Euromediterranea, mette a disposizione uffici, segreteria (con personale pluri-lingue), avvocato interno, contabile, struttura commerciale in Tunisia e altri paesi del Mediterraneo (Libia, Algeria, etc)

- la Camera si occupa del reperimento Gare fino all’attribuzione.

- la Camera chiede una percentuale ad incasso del lavoro e ne garantisce lo stesso con le sue strutture.

 

L’azienda che si costituisce a Tunisi è qualificata come azienda off-shore essendo i capitali esteri.

La Tunisia non è in black-list ma non permette l’accesso di altri Stati: per questo occorre costituire una società in loco.

 

Il vantaggio di avere un’azienda off-shore sta nel fatto che le tasse ammontano a 100 euro annui, nulla di più.

 

Il conto corrente che sarà aperto presso una banca del luogo, sarà in valuta euro.

 

I settori più richiesti in questo momento sono: ENERGETICO, INDUSTRIALE PURO, EDILIZIO, PARAMEDICO

 

Per aderire serve:

 •Aderire alla Camera 3.500€ (Una Tantum)

•Costi per Società Tunisina 5.500€ (che verserà direttamente imprenditore a Tunisi)
•Costi per consulenza di insediamento calcolati tra gli 11.000 e i 15.000 euro di cui 60% in fase di attivazione societaria e 40% al primo lavoro attribuito.
•Profit Sharing 20% (solo a riscossione avvenuta)

 

In caso di interesse occorre una manifestazione d'interesse per e-mail con specifica di:

- area di interesse (non solo edilizia!)

- fatturato obbiettivo

- periodo di attivazione

-camerale e ultimo bilancio societario

 

PS: non saranno prese in considerazioni candidature di aziende per settori per i quali non avremmo uno screening commerciale del mercato e di lavori da attribuire subito alla neo- costituita società Tunisina.